Perché dalvuotocentrale

            
  


三十輻共一當其無有車之用
埴以為器當器無有器之用
鑿戶牖以為室當其無有室之用
故有之以為利無之以為用
老子道德经第十一章
Dàodéjīng Capitolo 11

Trenta raggi convergono in un solo mozzo,
dal vuoto centrale dipende l'utilità del carro.
Si modella l'argilla per fare un vaso,
dal vuoto dipende l'utilità del vaso.
Si aprono porte e finestre per fare una casa,
dal vuoto dipende l'utilità della casa.
E così si trae vantaggio da ciò che è,
proprio grazie a quello che non è.

                                            ---
"Appoggiarsi sul Vuoto significa essere nel senso della Via, 
la quale continua a compiere questo movimento che va dal Vuoto verso il Pieno
 e ritorna verso il Vuoto, 
dove il Soffio primordiale si rigenera.

...Quindi, chi possiede questa visione abbraccia intimamente questo movimento, 

e prova una verità fondamentale: "essere" non vuol dire semplicemente seguire il corso di un'esistenza ma fare atto continuamente di essere a partire dal non-essere.

...Supponendo che pratichi la calligrafia o il taiji, non dubita che il soffio che lo anima, 

scaturito dalla pagina bianca attraverso il segno

 o dall'aria vergine attraverso il gesto, 
sia identico a quello che muove gli astri fin dall'Origine."


da F. Cheng, Cinque meditazioni sulla morte, ovvero sulla vita, Bollati Boringhieri, 2014.



Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.